Home > Silvia ansaldi seveso casino palace

Silvia ansaldi seveso casino palace

Silvia ansaldi seveso casino palace

Quest'anno il natale è spento e nessuno si muove per accenderlo Tra tutti i sogni che ho, l'amore, l'amicizia, la scuola Perché il natale trasforma tutti i sogni in realtà. È il compleanno di vajenna oggi!!! Statua nel corridoio della scuola che ha il naso di Emma! Intervista di Luca Franceschini. Tra le band più interessanti scoperte a questa edizione del Pending Lips , ci sono sicuramente i Seveso Casino Palace.

Sono giovanissimi le due componenti femminili frequentano ancora le scuole superiori, gli altri sono in università , ma hanno un affiatamento che non diresti, personalità spiccata e soprattutto, scrivono canzoni energiche e dalla grande carica melodica. Li ho visti nelle loro due esibizioni al Maglio sono arrivati fino alle semifinali e mi hanno coinvolto ed emozionato sin dalla prima nota. Direi che la cosa più interessante che ho notato di voi è che, oltre a stare parecchio bene sul palco, avete dei bei pezzi, che hanno tiro e personalità.

Mi piacerebbe capire da dove nasce questa vostra passione per la musica e come avete iniziato a suonare insieme… Silvia Ansaldi: Ho sempre ascoltato musica sin da piccola, grazie soprattutto a mia madre. Ho iniziato presto anche a studiare canto e mi è piaciuto tanto. Poi cresci, ci sono vari step, varie difficoltà, passi di esperienza che fai. A scuola di canto ho cambiato insegnanti, ho scoperto diverse cose, ho dovuto superare alcune prove, come ad esempio i noduli alle corde vocali.

Questo mi ha aiutata a capire che cantare è parecchio diverso dal suonare uno strumento, è una cosa più profonda, più particolare, devi stare anche riguardata prima dei concerti, non puoi parlare troppo, ecc. Insomma è parte di me la musica e spero che un giorno questo possa diventare il mio lavoro! Ci siamo conosciuti esattamente due anni fa e siamo partiti da questo grande amore per il folk americano e per quello contemporaneo, oltre che dalla devozione per i mostri sacri del passato. Proseguendo, abbiamo incorporato anche alcuni elementi pop.

Riflettendoci, credo che, adesso come adesso, io sia quello che porta più melodia nelle nostre composizioni, mentre Filippo ha più a che vedere con la malinconia. Gianluca Vergani: Da allora, la musica per me è stata vissuta attraverso il rapporto con lo strumento, con cui ho da subito sviluppato una simbiosi molto forte, tanto che ancora oggi, quando rompo una corda dal vivo, ci rimango male ride NDA! Mi piace molto il fatto che la musica possa unire le persone attraverso delle note, una semplice melodia. Trovo che sia una cosa molto bella non fossilizzarsi solo su un gruppo o su un genere, ma sapere riconoscere la dignità e il valore di proposte diverse, anche quelle che magari a gusti non piacciono.

Salvatore Falzone: Alle medie ho avuto la mia prima band e da allora ho solo questo in testa: Ho suonato anche altri strumenti, come ad esempio la batteria, e a sedici anni ho preso in mano il basso. Quindi direi che la mia passione per la musica non è nata, ma mi è stata donata. Poi ho incontrato loro: Fabiana Lauro: Mio padre suonava e ha sempre ascoltato molta roba.

Poi, a scuola, ho iniziato a suonare il pianoforte, come metà della mia classe. Alle medie le cose si sono complicate, il mio rapporto con lo strumento è diventato difficile, non mi piaceva più come prima. Qualche anno dopo anche mio fratello è entrato nella stessa scuola e abbiamo iniziato a suonare insieme. A quel punto il mio rapporto col piano era ripreso e in seguito ho anche iniziato a studiare canto. Con loro sto benissimo, siamo soprattutto un gruppo di amici, passiamo tanto tempo insieme, possiamo dire che la musica è una base di unità per tutti.

Log out. Login in corso. Accedi con. Hai già un profilo Rockol? Hai dimenticato la password? Procedi al login. Il tuo account MyRockol necessita di una serie di azioni da parte tua per garantirti la fruizione del servizio. Queste azioni richieste sono in linea con l'adeguamento al regolamento GDPR in vigore dal 25 Maggio Consenso esplicito Ci occorre da parte tua l'accettazione esplicita dei nostri termini di servizio.

I Seveso Casino Palace vengono fondati a Milano nel Seveso è un piccolo centro della Brianza in provincia di Monza, situato a pochi chilometri dal capoluogo e famoso per i mobilifici e negli anni 70 per una tristemente celebre fuga di diossina. Arriva poi il primo video ufficiale e recitato con protagonista Edoardo Spina: La classica Old Digger , la ballata KC. My name is World. Ascoltate bene gli intrecci di piano perché sono un piccolo gioiello.

√ Biografia di Seveso Casino Palace | Le migliori notizie, testi e concerti - Rockol

Sono il gruppo italiano del momento i Seveso Casino Palace, che dopo aver impressionato alle audizioni della prima puntata di X Factor Profilo di Silvia Ansaldi, la frontwoman della band milanese Seveso Casino Palace, in lizza per accaparrarsi un posto ai live di X Factor I Seveso Casino Palace sono uno dei gruppi approdati ai live di X Factor alla batteria Alessandro d'Amico e infine c'è Silvia Ansaldi che è la. I Seveso Casino Palace sono un band milanese composta da Silvia Ansaldi (19 anni), cantante, Gianluca Vergani (22 anni) lead guitar. Voci dal Pending Lips: intervista ai Seveso Casino Palace Silvia Ansaldi: Ho sempre ascoltato musica sin da piccola, grazie soprattutto a mia. C'è qualche marca o compagnia che boicotti? Perché ti rifiuti di comprare i suoi prodotti? over 1 year ago. SEVESO CASINO PALACE 11 luglio ore 20 live . La biografia di Seveso Casino Palace. Milano LA RAGION D'ESSERE I Seveso Casino Palace nascono a Milano nel Il progetto Silvia Ansaldi – Voce.

Toplists